Ultima modifica: 31 maggio 2017
ISTITUTO COMPRENSIVO 13 BOLOGNA > Continuità e orientamento

Continuità e orientamento

Il progetto

 “OrientativaMENTE: per una SCELTA CONSAPEVOLE”

comprende e struttura tutte le attività del Nostro Istituto riguardanti la Certificazione delle Competenze, la formulazione del Consiglio Orientativo, la presentazione degli indirizzi di studio delle Scuole Secondarie di Secondo Grado e del sistema di IeFP, lo svolgimento di moduli di didattica orientante finalizzati a far emergere le inclinazioni degli studenti, la visita ad Istituti Superiori e ad importanti Aziende del territorio.
Prevede:

  1. Due classi seconde dell’Istituto (individuate tramite sorteggio) partecipano al progetto “ORIENTAMENTO CONSAPEVOLE”, giunto alla sua XIII edizionerealizzato dal Museo Comunale del Patrimonio Industriale di Bologna in collaborazione con l’Associazione Amici del Museo del Patrimonio Industriale.  Tale progetto ha come finalità quella di avvicinare le nuove generazioni alla cultura tecnica, mostrandone il valore formativo e le valenze sul piano sia delle relazioni interpersonali e sociali, sia della crescita personale e professionale, allo scopo di creare occasioni occupazionali mirate, dando ai giovani partecipanti gli strumenti per scegliere con maggior consapevolezza il tipo di studi superiori o di istruzione e formazione professionale a loro più congeniale. Il Progetto ha previsto un percorso suddiviso in due tappe fondamentali:
    • Giornata della cultura industriale: accompagnate dagli operatori del Museo, le classi effettueranno una visita animata al Museo del Patrimonio Industriale che metterà in risalto i seguenti temi: la tradizione industriale bolognese di lungo periodo, le innovazioni di prodotto o di processo produttivo che hanno caratterizzato la storia economica del territorio, le eccellenze produttive-formative che ancora oggi caratterizzano quest’area.
    • Giornata della cultura d’impresa: visita alla Azienda Marchesini Group di Pianoro per toccare con mano la specializzazione e le alte competenze tecniche di chi vi lavora, interfacciandosi direttamente con alcune delle figure giovani più significative (tecnici, progettisti, montatori, ecc.), per conoscere da vicino i loro percorsi scolastici e gli sbocchi professionali che ne sono conseguiti in un’ottica di orientamento peer to peer, dai giovani per i giovani.
  2. Per tutte le 5 classi terze della Nostra Scuola Secondaria di primo Grado saranno organizzati 3 incontri di un’ora ciascuno, in orario curricolare, tenuti dalla docente referente per l’Orientamento prof.ssa Casadei Chiara, attraverso ore aggiuntive della docente, volti alla presentazione multimediale e interattiva dei siti istituzionali deputati all’orientamento, delle caratteristiche dei diversi percorsi di studio, degli Istituti Superiori del territorio e degli indirizzi da essi attivati, nonchè del Sistema di Istruzione e Formazione Professionale, delle qualifiche e degli Enti ad esso afferenti. Durante detti incontri saranno fornite ai ragazzi le informazioni relative agli openday e alle modalità di iscrizione ai laboratori orientativi pomeridiani organizzati dai vari Istituti.
  3. Due classi terze (individuate tramite sorteggio) il 26/10/2016 parteciperanno ad una mattinata di orientamento presso il Liceo Sabin di Bologna, nel corso della quale saranno presentati e approfonditi gli indirizzi delle Scienze Umane e del Liceo Economico Sociale. Gli alunni assisteranno a lezioni delle materie caratterizzanti i suddetti indirizzi, dialogheranno con studenti liceali nell’ottica di un orientamento peer to peer ed alla fine sosterranno una “gara” a squadre sotto forma di quiz e test, incentrata sulla matematica, l’economia, il diritto e le scienze sociali, per avere un approccio concreto con il livello di difficoltà delle prove scritte liceali.
  4. Tre classi terze parteciperanno il 25/01/2017 ad una mattinata di orientamento presso l’azienda Marchesini Group di Pianoro, nel corso della quale i ragazzi avranno modo di conoscere la storia dell’azienda, incontreranno diverse figure professionali, ascolteranno il racconto dei loro percorsi di studio e delle possibilità di realizzazione professionale che ne sono scaturite.
  5. Per tutti gli alunni delle classi terze è organizzato, nell’Auditorium della Scuola, l’incontro con il duo comico televisivo “Pino e gli Anticorpi”. Con gli attori i ragazzi potranno dialogare di passione, impegno, determinazione, scoperta delle proprie vocazioni, percorsi di formazione, successi e delusioni, ricerca della notorietà, sovraesposizione massmediatica non sempre accompagnata da talento e dedizione.
  6. La docente referente per l’orientamento parteciperà ad un ciclo di tre seminari in data 16/11/2016, 30/11/2016, 5/12/2016, per un totale di 7 ore e 30 minuti, organizzati dall’Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia Romagna, con la partecipazione dalla Città Metropolitana, del Comune di Bologna, dell’Associazione UnIndustria e dei Dirigenti Scolastici dei vari Istituti Superiori di Bologna, volti all’approfondimento
    dell’istruzione tecnica tecnologica, tecnica economica, liceale e professionale.
  7. Agli alunni delle classi terze e alle loro famiglie sarà presentato il Modello Sperimentale Ministeriale per la Certificazione delle Competenze al termine del Primo Ciclo di Istruzione, con particolare riferimento alle Competenze Digitali, alle Competenze Sociali e Civiche, all’Imparare ad Imparare, allo Spirito di imprenditorialità e Iniziativa, considerate competenze fondamentali in chiave di apprendimento e orientamento permanente, come indicato e previsto dalle “Linee Guida per l’Orientamento Permanente” (Nota prot. n. 4232 del 19/2/2014), nonchè in chiave del compimento di una scelta
    motivata e coerente rispetto al proseguimento degli studi.
  8. Agli alunni delle classi terze e alle loro famiglie sarà presentato il Modulo per il Consiglio Orientativo, con l’obiettivo di spiegare i criteri che sottendono alla sua compilazione, gli indicatori di riferimento ed allo scopo di superare gli stereotipi che caratterizzano le scelte formative, in un’ottica di promozione delle pari opportunità e di riconoscimento del profondo valore educativo di ogni percorso di studio e
    formazione, senza nessuna gerarchia di prestigio tra le diverse tipologie scolastiche, come ribadito anche dall’ Avviso pubblico per l’orientamento formativo e ri-orientamento, nell’ambito del Programma Operativo Nazionale, Azione 10.1.6, prot. 2999.
  9. I Consigli di Classe si attiveranno per la realizzazione di Compiti di Realtà che permettano di raccogliere elementi significativi per la Certificazione delle Competenze di cui sopra. I docenti guideranno gli alunni a lavorare in piccoli gruppi per la creazione di presentazioni multimediali di vari ambiti disciplinari: attualità, storia, geografia, tecnologia, inglese, francese,ecc. Tali presentazioni saranno poi illustrate ai compagni e alla Dirigente Scolastica, con l’obiettivo di gratificare e valorizzare l’impegno degli alunni e di condividere buone pratiche di insegnamento.
  10. Prosegue il lavoro dei dipartimenti per la costruzione del Curricolo Verticale di Istituto, di Rubriche di Valutazione, di prove comuni, di prove di passaggio tra i vari ordini di scuola per ridurre gli insuccessi valorizzando le abilità degli studenti, come previsto dal Piano di Miglioramento di Istituto.
    E’ stato avviato e proseguirà il lavoro per la costruzione di un Curricolo Verticale con il Liceo Scientifico Statale “E. Fermi” di Bologna, allo scopo di creare continuità rispetto ai contenuti disciplinari, alle metodologie didattiche, ai criteri e alle modalità di valutazione degli apprendimenti.
  11. Gli studenti delle classi seconde e terze saranno coinvolti nella giornata dell’Open Day della Scuola Seondaria di primo Grado “Leonardo Da Vinci” attraverso laboratori e attività, divenendo facilitatori e protagonisti dell’orientamento in entrata dei futuri
    alunni, nell’ottica di un “passaggio di consegne” e di una accoglienza peer to peer.
  12. Tutte le classi della Scuola Secondaria di primo Grado saranno coinvolte nel Progetto “Hour of Code”, con l’obiettivo di avvicinare i ragazzi alle discipline STEM e di gettare le basi per lo sviluppo del pensiero computazionale.

Nell’ambito del PNSD, un gruppo di 20 alunne delle classi seconde e terze sarà coinvolto nel progetto “Girls code it better”, allo scopo di avvicinare le ragazze alle discipline STEM, sgretolando stereotipi di genere e luoghi comuni relativamente a prerogative maschili e/o femminili, soprattutto nell’ottica dell’orientamento scolastico e professionale.

La realizzazione del Progetto sopra descritto prevede rapporti con:

  • Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia Romagna, per tutte le attività di aggiornamento e formazione relative all’orientamento;
  • il Comune di Bologna e la Città Metropolitana, per tutte le attività di aggiornamento e formazione relative all’orientamento;
  • il Servizio Educativo Territoriale, per le attività orientative di supporto agli alunni con BES;
  • la Fondazione Golinelli, per tutte le attività di aggiornamento e formazione relative all’orientamento e alla didattica innovativa, nonchè per la realizzazione di laboratori orientativi;
  • Dirigenti Scolastici e docenti referenti per l’orientamento degli Istituti Superiori del territorio, per tutte le attività di informazione, laboratorio, open day relative all’orientamento in ingresso;
  • il Dirigente Scolastico e alcuni docenti del Liceo Fermi di Bologna per la costruzione di un curricolo verticale;
  • l’Associazione di UnIndustria, per attività di aggiornamento e formazione relative alla cultura tecnica del territorio, alle prospettive lavorative, ai profili professionali più richiesti dal mercato del lavoro;
  • l’Associazione Amici del Museo del Patrimonio Industriale per la relizzazione del Progetto “Orientamento Consapevole”;
  • l’Azienda Marchesini Gruop, per la realizzazione di mattinate dedicate alla cultura d’impresa;
  • l’Agenzia MAW Men at Work s.p.a., per la realizzazione del Progetto “Girls code it better”;
  • il CDLEI di Bologna, per il supporto didattico agli alunni non italofoni, anche al fine della preparazione all’Esame di Stato conclusivo del Primo Ciclo di Istruzione;
  • l’Associazione Nuovamente, per la realizzazione di corsi pomeridiani di recupero delle competenze di base

 

ACCESSIBILITA'