Ultima modifica: 7 novembre 2019
ISTITUTO COMPRENSIVO 13 BOLOGNA > Circolari > Docenti > Circ. n. 107 – Il bilancio iniziale delle competenze e il patto formativo dei docenti neoassunti.

Circ. n. 107 – Il bilancio iniziale delle competenze e il patto formativo dei docenti neoassunti.

Circ. n. 107                                                                                                         

 Bologna, 07/11/2019

 

 

Ai Docenti neoassunti

Ai Docenti Tutor

Agli A.A. al Personale

e p.c. Alla Dsga f.f.

In Circolari online

 

 

 

 

Oggetto: il Bilancio iniziale delle competenze e il patto formativo dei docenti neoassunti.

 

 

Il Bilancio iniziale delle competenze

 

Il Bilancio iniziale delle competenze è uno strumento chiave dell’anno di formazione e prova dei docenti neoassunti e dei docenti che effettuano il passaggio di ruolo, così come indicato nella normativa in materia emanata dal MIUR (Legge 107/2015; DM 850/2015; nota DGPER 6768/2015).

 

Il Bilancio iniziale, in particolare, ha una doppia valenza:

 

  • informare su quali siano le competenze che la ricerca in ambito educativo a livello nazionale e internazionale, ritiene proprie della professionalità del docente
  • consentire al docente di riflettere su queste competenze, anche in relazione a quanto scritto nel Curriculum formativo, al fine di individuare e selezionare quelle che ritiene essere propri punti di forza o, al contrario, di debolezza, in un processo di autovalutazione, auspicabilmente sostenuto dal tutor.

 

Per favorire questo processo di analisi, riflessione ed esplicitazione tramite la scrittura, ogni competenza è accompagnata da una o più domande utili a chiarirne il significato.

 

La redazione del Bilancio iniziale rappresenta inoltre la base per l’elaborazione del Patto formativo, tramite il quale il docente condivide con il tutor e il Dirigente Scolastico (art. 5, DM 850/2015; art. 4, CM 36167/2015), gli obiettivi formativi e le conseguenti azioni che intende intraprendere durante l’anno di prova.

 

Struttura del Bilancio iniziale delle competenze

 

Il Bilancio è strutturato in in 3 aree; ciascun area è a sua volta articolata in 3 ambiti.

Aree e ambiti costituiscono “le dimensioni generative” delle competenze che il docente interpreta ed esprime nell’esercizio quotidiano della sua professione. Ogni ambito raccoglie infatti un numero variabile di competenze (i descrittori di competenza). La definizione di ciascuna competenza è stata dedotta dalla letteratura nazionale ed internazionale in ambito educativo e adattata al contesto italiano, anche alla luce del quadro normativo vigente (TU 297/1994; CCNL 2006-2009; Legge 107/2015; DM 850/2015).

 

Indicazioni per la compilazione del Bilancio iniziale

  • Per ciascuno degli ambiti di competenza, al docente neoassunto è richiesto di prendere in considerazione e selezionare da 1 a 3 descrittori di competenza e di motivare le ragioni della scelta e il livello di competenza percepito.

 

Si allega il patto formativo:

 

 

 

                                                                                           * F.to La Dirigente scolastica

                                                                                          Prof.ssa Serafina Patrizia Scerra

  * firma autografa sostituita a mezzo stampa, ai sensi dell’art. 3, comma 2 del d.lgs. n. 39/1993

 

Scarica la circolare:

 

 

ACCESSIBILITA'