Ultima modifica: 24 settembre 2018
ISTITUTO COMPRENSIVO 13 BOLOGNA > Circolari > Docenti > Circ. N.341 Disseminazione – Finanziamento da parte dell’INDIRE – ATTIVITÀ DI RICERCA INCENTRATE SULL’UTILIZZO DELLA STAMPANTE 3D – PROGETTO – STAMPANTI 3D NELLA SCUOLA DELL’INFANZIA E PRIMARIA

Circ. N.341 Disseminazione – Finanziamento da parte dell’INDIRE – ATTIVITÀ DI RICERCA INCENTRATE SULL’UTILIZZO DELLA STAMPANTE 3D – PROGETTO – STAMPANTI 3D NELLA SCUOLA DELL’INFANZIA E PRIMARIA

Circ. n. 341

Bologna, 27/07/2018

Ai Docenti
Scuole dell’Infanzia e delle classi prime Scuole primarie
All’Animatrice digitale
Alla DSGA
e p.c. Ai Docenti tutti
Ai Genitori
Al Personale ATA
Agli Stakeholders
Al sito web dell’Istituto: Circolari
In nuova area dedicata sito

 

Oggetto: disseminazione – finanziamento da parte dell’INDIRE – ATTIVITÀ DI RICERCA INCENTRATE SULL’UTILIZZO DELLA STAMPANTE 3D – PROGETTO “STAMPANTI 3D NELLA SCUOLA DELL’INFANZIA E PRIMARIA”.

 

LA DIRIGENTE SCOLASTICA

 

VISTO il P.T.O.F. a.a. s.s. 2016 – 2019;

CONSIDERATO che, con decreto n. 851 del 27/10/2015, il MIUR ha approvato il Piano nazionale per la scuola digitale, al fine di sviluppare e di migliorare le competenze digitali degli studenti e di rendere la tecnologia digitale uno strumento didattico di costruzione delle competenze in generale;

CONSIDERATO che l’Indire, Istituto Nazionale di Documentazione, Innovazione e Ricerca Educativa, fin dalla sua istituzione, accompagna l’evoluzione del sistema scolastico italiano, investendo in formazione e innovazione e sostenendo i processi di miglioramento della scuola italiana;

VISTO il Piano Triennale delle Attività “2015-2017” di Indire, approvato con delibera del Consiglio di Amministrazione n. 53 del 18/12/2015, che prevedeva fra gli altri il progetto “Maker@scuola”, facente, adesso, parte della macro attività “Strumenti, contenuti, metodi e ambienti per lo sviluppo della “didattica laboratoriale”, per lo svolgimento di attività di ricerca finalizzate all’individuazione delle possibili ricadute didattiche connesse all’introduzione delle stampanti 3D nelle scuole dell’infanzia e primaria;

 

VISTO che, con Delibera n. 34 del 27 ottobre 2016, il Consiglio di Amministrazione di Indire ha dato mandato al Direttore Generale a porre in essere le procedure amministrative necessarie per l’individuazione di n. 50 istituti comprensivi con cui stipulare ACCORDI ex art. 15 l. 241/1990 nell’ambito dei progetti “Maker@scuola” e “Stampanti 3D”;

VISTO che, con Decreto direttoriale prot. n. 16374 del 4 luglio 2017, Indire ha avviato una procedura, tramite pubblicazione di un bando sul sito istituzionale dell’Ente, per la selezione di candidature di istituti comprensivi finalizzata alla stipula di accordi aventi ad oggetto attività di ricerca sull’uso delle stampanti 3D nelle attività didattiche;

VISTO l’avviso pubblico di selezione è stato pubblicato sul sito istituzionale di Indire dal 7 luglio 2017 fino al 29 settembre 2017;

 

CONSIDERATA la partecipazione dell’I.C. n.13 al Bando “Stampanti 3D”, indetto dall’INDIRE, nell’a.s. 2016/17;

VISTO che, con Decreto prot. n. 3423 del 13/02/2018, sono stati pubblicati, sul sito Indire, gli elenchi regionali risultato della richiamata selezione;

CONSIDERATO che “I.C. N. 13 Bologna” si trova in posizione utile negli elenchi regionali, a seguito della procedura di cui sopra;

 

VISTO ”l’Accordo ex art. 15 l.241/1990 Per attività di ricerca, incentrate sull’utilizzo della stampante 3D – progetto “stampanti 3d nella scuola dell’infanzia e primaria”, stipulato tra l’INDIRE e l’I.C. n.13,

COMUNICA

1. che, nell’ambito della linea di ricerca 7 “Strumenti e metodi della didattica laboratoriale” di Indire, l’I.C. n. 13 si impegna a collaborare alla sperimentazione sull’utilizzo delle stampanti 3D nelle attività di tipo laboratoriale, con l’obiettivo di indagare se tale uso favorisca, negli alunni della scuola dell’infanzia e primaria, il potenziamento di competenze espressive e progettuali e di meta – competenze e al fine di elaborare e validare buone pratiche didattiche, da proporre su vasta scala;

2. la Scuola utilizzerà le stampanti 3D nell’ambito di percorsi didattici, concordati con Indire e basati sulla stampa di oggetti disegnati dagli alunni;

 

3. a conclusione della sperimentazione, è prevista la stesura e pubblicazione da parte di Indire, previa condivisione dei contenuti con la Scuola, di uno o più Rapporti di ricerca sui risultati della sperimentazione stessa;

4. l’I.C. n.13 si impegna a:

4.1. prendere parte alle attività di ricerca da svolgere nelle classi, secondo la programmazione stabilita con i ricercatori Indire;
4.2. iscrivere una o più classi della scuola dell’infanzia e della scuola primaria ad un ambiente di lavoro online predisposto da Indire, all’interno del quale verranno dettagliate e documentate le attività da svolgere in classe;
4.3. individuare le classi dell’infanzia e della primaria che parteciperanno al progetto di ricerca;
4.4. iscrivere gli insegnati delle suddette classi agli ambienti online, in particolare all’ambiente di lavoro Indire e al gruppo Facebook di supporto;
4.5. studiare i documenti propedeutici alle attività e quelli relativi ai compiti suggeriti dai ricercatori Indire;
4.6. svolgere in classe le attività assegnate, con l’ausilio dei programmi di disegno 3D e delle stampanti 3D, seguendo il calendario condiviso;
4.7. documentare le attività in classe e lo svolgimento dei compiti da parte degli insegnanti e degli alunni e restituire la documentazione con le modalità indicate dai ricercatori Indire;
4.8. produrre documentazione video e fotografica, finalizzata all’elaborazione dei report relativi allo svolgimento della ricerca;
4.9. partecipare attivamente alla compilazione dei feedback e delle griglie di valutazione relative alla documentazione prodotta da docenti di altre scuole;
4.10. partecipare a webinar e/o video conferenze (Skype, ecc.) per coordinare le attività, condividere le problematiche e le buone pratiche, animare la community di insegnanti e ricercatori;
4.11. partecipare ad eventuali attività di monitoraggio poste in essere da Indire e/o dal MIUR sui temi della ricerca;
4.12. la Scuola si impegna a acquisire autonomamente un Kit tecnologico incentrato sulla stampante 3D, da utilizzare nella sperimentazione, composto da:
a. N. 1 lavagna interattiva multimediale con Kit (PC, proiettore, ecc.) oppure pannello touch destinato alla scuola dell’infanzia;
b. N. 2 stampanti 3D destinate, una alla scuola primaria e una alla scuola dell’infanzia;
c. Accessori necessari al funzionamento (cavi, memory card, ecc.) e materiali di consumo (bobine di PLA, ABS, ecc.).

La scuola garantisce che la procedura sarà comprensiva di:

a. Formazione di base del personale docente all’uso delle attrezzature;
b. Collaudo delle attrezzature;
c. Assistenza durante la fase di avviamento.

 

La Dirigente scolastica
Serafina Patrizia Scerra

 

Circ. N.341 Disseminazione – Finanziamento da parte dell’INDIRE – ATTIVITÀ DI RICERCA INCENTRATE SULL’UTILIZZO DELLA STAMPANTE 3D – PROGETTO – STAMPANTI 3D NELLA SCUOLA DELL’INFANZIA E PRIMARIA

 

ACCESSIBILITA'