Ultima modifica: 14 settembre 2019
ISTITUTO COMPRENSIVO 13 BOLOGNA > Avvisi > Newsletter RiESco n. 83 – settembre 2019

Newsletter RiESco n. 83 – settembre 2019


La newsletter di RiESco (CD>>LEI + LabDocForm)
n. 83, settembre 2019


BACHECA INIZIATIVE E ATTIVITÀ DI RIESCO

BANDO DI SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE 2019 – 2 posti disponibili al CD>>LEI
scadenza domanda: 10 ottobre 2019
Il 4 settembre è stato pubblicato il bando per la selezione di 39.646 volontari da impegnare in progetti di Servizio Civile Universale.
Il CD>>LEI-Centro RiESco, il Comune di Pianoro, il Comune di Zola Predosa , l’Associazione You Net e l’Ufficio Nuove Cittadinanze Cooperazione e Diritti Umani del Comune di Bologna bandiscono 10 posti per giovani dai 18 ai 28 anni, all’interno del progetto “ProgettAzioni”.
Il progetto, della durata di 12 mesi, prevede un monte annuo di 1145 ore di servizio, distribuite su 5 giorni settimanali. La domanda va presentata entro e non oltre le ore 14.00 del giorno 10/10/2019 attraverso domanda on line al seguente link: https://domandaonline.serviziocivile.it/. Per presentare la domanda è necessario munirsi di sistema pubblico di identità digitale (SPID).
 Le selezioni avverranno presumibilmente tra ottobre e novembre 2019, mentre l’avvio del progetto avverrà indicativamente a gennaio 2020 e comunque non oltre il mese di aprile. Ulteriori comunicazioni in merito saranno pubblicate all’interno della sezione dedicata “Servizio Civile” sul sito istituzionale del Comune di Pianoro: http://www.comune.pianoro.bo.it/servizi/servizio_civile/
Ricordiamo inoltre che presso la sede di CO.PR.E.S.C BOLOGNA in Via San Felice 25 nei giorni 18/09/2019 e 08/10/2019 (ore 9-17) si terranno gli incontri OPEN DAY DEL SERVIZIO CIVILE in cui sarà possibile acquisire maggiori informazioni sui diversi progetti di Servizio Civile Universale e chiedere eventuali chiarimenti.
Per ulteriori informazioni 
clicca qui.

ITALIANO L2 IN CLASSI DI ADULTI AD ABILITÀ DIFFERENZIATE – seminario
mercoledì 18 settembre 2019, ore 9.30-13.00 – c/o Centro RiESco
Il Centro RiESco insieme a Loescher Editore ed Edizioni La Linea, propone un incontro fra alcune delle voci più note sui temi della didattica nelle classi ad abilità differenziate, del plurilinguismo e del cooperative learning: Fernanda Minuz, Alessandro Borri, Fabio Caon e Valeria Tonioli. 
L’evento apre le iniziative formative del Centro Riesco per l’anno 2019-2020 sui temi della glottodidattica e dell’insegnamento della lingua italiana a cittadini stranieri adulti.
I partecipanti potranno fruire di una riflessione aggiornata sulle metodologie didattiche e sulle evoluzioni a livello scientifico in merito alle lingue e al plurilinguismo, anche attraverso spunti didattici tratti dalle più recenti pubblicazioni di settore. Una occasione per chi insegna la L2 per venire a contatto con le metodologie per insegnare la lingua italiana a classi con profili di scolarizzazione e competenze diversi, con un particolare focus sulla comunicazione orale.
La partecipazione è gratuitaIscrizione online sul sito www.loescher.it/registrazione/loescher

CONTAMINAZIONI. Trame d’arte e natura
giovedì 19 settembre 2019, ore 17.00-19.00 – c/o aRtelier (piazzale Jacchia, 1 – Bologna)
Partendo dalla suggestione delle opere d’arte/ installazioni di artisti contemporanei legati alla Land Art, aRtelier promuove un evento formativo che ha come tema la contaminazione tra arte e natura.
La Land Art è una forma d’arte contemporanea sorta negli Stati Uniti negli anni 60 caratterizzata dall’intervento diretto dell’artista sulla natura, specie negli spazi incontaminati come deserti, laghi salati, praterie. Le opere hanno spesso carattere effimero. Un’arte provvisoria per sperimentare una nuova percezione della scala di rapporti tra uomo, spazio e natura.
La scoperta del “fare” si lega come una “trama” ai principi cardine di aRtelier: favorire la ricerca plurisensoriale, l’attività espressiva, il piacere della sperimentazione, dell’immersione e della trasformazione.
Le relatrici: Silvia Spadoni (docente Accademia Belle Arti Bologna – Curatrice Dipartimento Educativo MAMbo), Simona Serina (pedagogista, esperta in Processi Creativi) e Marina Manferrari (pedagogista). L’iniziativa è curata da IES (Istituzione Educazione Scuola – Comune di Bologna). La partecipazione è libera.

GENITORI E ADOLESCENTI NELL’EPOCA DI INTERNET E DEL NARCISISMO – ciclo di tre incontri rivolti ai genitori di adolescenti
Nell’ambito del Piano Adolescenza, la Regione Emilia-Romagna, in collaborazione con l’Istituto Minotauro, organizza un ciclo di tre incontri rivolti ai genitori di adolescenti, tre occasioni per capire meglio come comportarsi con i propri figli e aiutarli a crescere:
– Matteo Lancini “Genitori Influencer” – 24 Settembre ore 17.00, ingresso gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili – Sala Stabat Mater (Piazza Galvani, 1 – Bologna)
– Tania Scodeggio/Tommaso Zanella “Internet tra nuove normalità e nuove dipendenze” – 2 Ottobre ore 20.30 – Nuovo Circondario Imolese (via Boccaccio, 27 – Imola)
– Loredana Cirillo/Laura Turuani ” Molti amici e nuovi amori” – 17 Ottobre ore 18.00 – Piazza delle culture Casa della Conoscenza, (via Porrettana, 360 – Casalecchio di Reno).

PARKIT – presentazione della guida per riscoprire la natura in città insieme ai bambini
mercoledì 25 settembre 2019, ore 17.30 – c/o Centro RiESco (ritrovo: Giardino segreto Casa Masetti Zannini, in via Ca’ Selvatica 4)
Vi invitiamo alla presentazione di PARKIT (documentazione cartacea e digitale interattiva, scaricabile su smartphone), elaborata da IES (Istituzione Educazione e Scuola) in collaborazione con Fondazione Villa Ghigi e Centro RiESco. La guida vuole essere uno strumento pratico per insegnanti, educatori e famiglie per vivere i parchi cittadini insieme alle bambine e ai bambini. Nato e intrecciato al lavoro sull’educazione in natura che il Comune di Bologna sta sostenendo da vari anni nei servizi educativi e scolastici, rilancia la relazione con la natura oltre il giardino scolastico per aprirsi agli spazi verdi della città. Bologna è ricca di giardini e parchi: in questo opuscolo si raccontano quattro di questi luoghi verdi, che nidi e scuole di infanzia hanno iniziato a utilizzare nel progetto di educazione all’aperto. Il kit è munito di mappe che favoriscono la scoperta e l’utilizzo dei parchi attraverso spunti di tipo naturalistico, di esplorazione e di gioco.
L’incontro sarà condotto da Benedetta Rossini (IES) e Mino Petazzini (Fondazione Villa Ghigi) e prevede la partecipazione di Marilena Pillati (Vicesindaco del Comune di Bologna).
Nell’occasione ai presenti verrà distribuita una copia del kit.

EDUCAZIONE SU MIGRAZIONE E DIRITTI UMANI ATTRAVERSO LA TECNOLOGIA – formazione per insegnanti ed educatori
2-3 ottobre | 17-18 ottobre, ore 9.00-17.00 – c/o sede della Cooperativa Sociale CSAPSA (via Santa Maria Maggiore, 1 – Bologna)
Nell’ambito del progetto MigratED, WeWorld-GVC organizza due cicli di formazione rivolti a educatori e insegnanti delle scuole secondarie di secondo grado, sui temi della migrazione, dei diritti umani, dell’educazione ai media e degli strumenti multimediali per la didattica.

L’obiettivo delle formazioni è quello di rendere gli educatori e gli insegnanti coinvolti capaci di condurre dei workshop in ambito scolastico ed extrascolastico, coinvolgendo ragazze/i delle scuole secondarie di secondo grado, ma anche rifiugiati e richiedenti asilo, per approfondire le tematiche trattate.
I due appuntamenti sono previsti per il 2-3 ottobre e il 17-18 ottobre, dalle ore 9:00 alle ore 17:00, presso la sede della Cooperativa Sociale CSAPSA (in via Santa Maria Maggiore 1 a Bologna).
Le formazioni, accreditate e già disponibili sulla piattaforma S.O.F.I.A., saranno realizzate in collaborazione con il CD>>LEI-Centro RiESco del Comune di Bologna, la Cooperativa Sociale CSAPSA 2 e SMK VideoFactory, casa di produzione audiovisiva indipendente.
Per iscriversi inviare una e-mail all’indirizzo educazione@weworld.it entro il 20/09/2019, indicando la scelta tra i due cicli di formazione e allegando CV aggiornato.
Le iscrizioni sono aperte fino ad esaurimento posti. Per consultare il programma dettagliato e saperne di più: http://www.gvc-italia.org/migrated_al_via_le_formazioni.html

ADOLESCENTI: LA VOCE DELLE RAGAZZE E DEI RAGAZZI DI BOLOGNA
Giovedì 10 Ottobre dalle ore 14.30 alle ore 18.30 si terrà l’evento “Adolescenti: la voce delle ragazze e dei ragazzi di Bologna. Dai dati della ricerca alle future azioni d’intervento“, presso la sala Auditorium del MAST (via Speranza 42 – Bologna).
Sarà l’occasione per riflettere insieme sui dati emersi dall’indagine, voluta dal Comune di Bologna nell’ambito del Piano Adolescenza e affidata a Nomisma, in collaborazione con l’Area Educazione Istruzione e Nuove Generazioni, i Quartieri della città e il Dipartimento di Scienze dell’Educazione dell’Università di Bologna.
Alla ricerca hanno aderito gli Istituti scolastici, le parrocchie e tanti soggetti dell’associazionismo e del Terzo settore che sul territorio lavorano ogni giorno a contatto con i giovani.
La quantità dei risultati raccolti potrà offrire alle diverse istituzioni che si occupano di adolescenza una fonte d’approfondimento per continuare a programmare in modo integrato interventi futuri.
Per partecipare è richiesta l’iscrizione inviando una mail a: young@nomisma.it. Si consiglia l’arrivo 30 minuti prima dell’evento per la registrazione della presenza.

NUOVE ADOLESCENZE – Incontri e percorsi laboratoriali per genitori, docenti ed educatori
Con il nuovo anno scolastico riparte il progetto “Nuove Adolescenze – Incontri e percorsi laboratoriali per genitori, docenti ed educatori”
Esperti in campo pedagogico, psicologico e sociologico offriranno ai genitori di figli adolescenti occasioni di incontro-confronto, spunti di riflessione e approfondimento, per sostenerli nel loro complesso compito educativo. Il progetto “Adolescenti: dalla promozione del benessere allo sviluppo delle competenze” è sostenuto dalla Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, coordinato e promosso dall’Area Educazione, Istruzione e Nuove Generazioni.
Il programma completo sarà disponibile dal 20 settembre sul sito http://www.comune.bologna.it/bolognacittaeducativa/


LINGUA ITALIANA PER STRANIERI ADULTI

I CORSI DI LINGUA ITALIANA PER CITTADINI STRANIERI DEL CD>>LEI
iscrizioni dal 23 settembre 2019, lezioni 30 settembre 2019 – c/o Centro RiESco
A partire dal 23 settembre 2019 presso il Centro RiESco riaprono le iscrizioni ai corsi gratuiti per l’apprendimento dell’italiano rivolti ad adulti, organizzati dal CD>>LEI. Per iscriversi è necessario recarsi presso il Centro dalle ore 9.30 alle 12.30 da lunedì a venerdì, presentando la fotocopia di un documento di identità valido o della richiesta del permesso di soggiorno.
I corsi partiranno lunedì 30 settembre e si articoleranno in diversi moduli trimestrali secondo il livello linguistico dei partecipanti. Si svolgeranno come sempre presso la sede del Centro dalle ore 9.30 alle ore 12.00. Per informazioni contattare: cdleisegreteria@comune.bologna.it.


SEGNALAZIONI DELLA BIBLIOTECA DEL CENTRO RiESco

RIAPERTURA DELLA BIBLIOTECA DEL CENTRO RiESco
La biblioteca del Centro RiESco (CD>>LEI+LabDocForm) è riaperta al pubblico da giovedì 12 settembre 2019, con i consueti orari: martedì e giovedì 9.00-14.00.
Per consultare il catalogo, informazioni e novità della biblioteca,  visita la pagina dedicata della piattaforma SebinaYOUhttp://sol.unibo.it/SebinaOpac/.do?pb=UBORO.

NUOVE DOCUMENTAZIONI EDUCATIVE AL LabDocForm
Inviati speciali. Tracce di esperienze a cura dei ragazzi coinvolti nel progetto di alternanza. a.s. 2018/2019  / Comune di Bologna, Quartiere Porto-Saragozza e Quartiere Savena, Area Educazione, Istruzione e Nuove Generazioni – U.I. Sistema Formativo Integrato Infanzia e Adolescenze e Area  Welfare e Promozione del Benessere di Comunità. – Bologna, 2019.  
Inviati speciali è nato sul territorio cittadino bolognese, nei Quartieri Porto – Saragozza e Savena, ed è stato realizzato grazie al contributo del Bando 2018 L.R. 14/08 (Contributi a sostegno di interventi rivolti a preadolescenti, adolescenti e giovani promossi da soggetti privati e da enti locali e loro forme associative del territorio della Città Metropolitana di Bologna). È un progetto di Peer Education che ha visto alcuni studenti delle scuole secondarie di secondo grado, in alternanza scuola-lavoro, partecipare alle attività di supporto alle iniziative di assistenza compiti, presenti nel territorio, per bambini e ragazzi delle scuole primarie e secondarie di primo grado.
Link al catalogo: http://labdocform.tecaweb.it/vedi_pub.php?lista=005768

UN LIBRO CHE SEGNALIAMO
La legge del mare. Cronache dei soccorsi nel Mediterraneo / Annalisa Camilli. – Rizzoli, 2019
Quando i migranti hanno smesso di essere considerati persone e sono diventati il “più grande problema del nostro Paese?”. Origini di tutti i mali degli italiani? Quando i soccorritori, per lungo tempo chiamati “angeli del mare”, sono diventati agli occhi dell’opinione pubblica “taxi del mare”? Collusi in accordo con gli scafisti?
Il libro ripercorre da vicino le fasi di questa evoluzione, partendo da Josefa, la donna camerunense salvata dalla nave Open Arms nel luglio 2018, e dalla strumentalizzazione della foto delle sue unghie smaltate di rosso. Annalisa Camilli, giornalista di “Internazionale” da oltre dieci anni impegnata a seguire le rotte delle migrazioni verso l’Europa, racconta l’origine della propaganda contro le Ong che contamina l’informazione in Rete e il dibattito pubblico.
Il volume è disponibile presso la biblioteca del Centro RiESco.

UN PO’ DI PAGINE DAI PERIODICI
segnalazioni dalle riviste disponibili presso la biblioteca del Centro RiESco
– da Liber (n.122, aprile-giugno 2019):
Inseparabili: ciucci, orsetti e bambini (pp. 38-41)
Il rapporto dei bambini con gli oggetti nella letteratura per l’infanzia nell’analisi di Federica Mantellassi. Nei libri per l’infanzia il fascino esercitato dagli oggetti sui piccoli può tradursi in una quotidianità che dietro alle minuzie  nasconde potenti segreti, ironici e vitali.
Il fascino del cassetto proibito (pp. 42-45)
Una riflessione su oggetti e simbolizzazione, a cura di Luigi Paladin. Il rapporto tra le cose presenti nella realtà del bambino e la loro rappresentazione nei libri è fondamentale per facilitare i processi di pensiero, linguaggio e crescita dei piccolissimi.
– da Animazione sociale (n. 328, 5/2019):
Il lavoro sociale nell’era del digitale, di Maria Pia Fontana (pp. 29-41). Un approfondimento per ragionare sui cambiamenti che l’avvento dei social media ha determinato anche nella relazione di aiuto professionale a individui, gruppi e comunità
– da Internazionale (n. 1318-19-20, 2/22 agosto 2019)
Tutte le lingue del mondo, di Judith Thurman (pp. 146-158)
Gli iperpoliglotti sono capaci di imparare e ricordare decine di lingue. Capire come ci riescono può aiutare gli scienziati a decifrare alcuni misteri del cervello umano. “Le persone che vivono nei luoghi dove si incontrano più culture imparano le lingue senza considerarla un’impresa straordinaria”.


APPUNTAMENTI, OCCASIONI E OPPORTUNITÀ

Resilienze Festival 2019
dal 12 al 15 settembre 2019 – Serre dei Giardini Margherita (via Castiglione, 134 – Bologna)
Promuovere e comunicare idee di cambiamento è la sfida dei prossimi anni e – in un piccolo non troppo piccolo – di Resilienze, il festival organizzato da Kilowatt che da giovedì 12 a domenica 15 settembre torna alle Serre dei Giardini Margherita per parlare delle grandi trasformazioni planetarie interrogando artisti, attivisti, esperti, scrittori e sognatori radicati e radicali. Radicati perché partono dal proprio territorio per misurare l’impatto del proprio agire; radicali poiché non hanno paura di immaginare un mondo totalmente nuovo.
Attorno a questi due modi di essere ruota un programma ricco di incontri, workshop, concerti, proiezioni e performance che racconta un mondo di prospettive, di lotte, di pratiche e utopie verso il cambiamento. Per saperne di più: http://www.resilienzefestival.it/

Festival della filosofia 2019
13-15 settembre 2019 – Modena, Carpi, Sassuolo
Prenderà il via il 13 settembre il Festival filosofia 2019: fino al 15 settembre in 40 luoghi di Modena, Carpi e Sassuolo quasi 200 appuntamenti (tutti gratuiti) fra lezioni magistrali, mostre e spettacoli, tutti sul tema “Persona, maneggiare con cura”. Tra i protagonisti della XIX edizione, 54 relatori, di cui ben 24 “debuttanti”. Fra gli ospiti più attesi Augé, Bodei, Bianchi, Cacciari, Crouch, Ehrenberg, Galimberti, Giovannini, Marzano, Massini, Nancy, Quante, Recalcati, Rosen, Roy, Severino, Vegetti Finzi.
Per consultare il programma: http://www.festivalfilosofia.it/2019/

La bellezza del libro. Cosa significa educare – incontro con Massimo Recalcati
mercoledì 25 Settembre 2019 ore 18.00 – CUBO (Piazza Vieira de Mello, 3 e 5 – Bologna)
in occasione dell’Open Day di CUBO, viene presentata la proposta didattica per l’anno scolastico 2019-2020, moduli inerenti geografia, astronomia, scienza, innovazione tecnologica e sicurezza stradale, pensati per studenti tra gli 11 e i 18 anni.
Nell’occasione è previsto l’intervento di Massimo Recalcati (psicoanalista, saggista e accademico italiano) su “La bellezza del libro: cosa significa educare”. Una lectio magistralis aperta a tutti gli interessati per riflettere sull’importanza di sviluppare curiosità e amore per la conoscenza. Ingresso libero con prenotazione su: http://www.cubounipol.it/detail/agenda/p/massimo-recalcati-a-cubo

Festival francescano 2019
27-29 settembre 2019 – Bologna
Attraverso le parole. Prove di dialogo” è il tema dell’XI Festival francescano che si terrà a Bologna dal 27 al 29 settembre. Nell’ottavo centenario dell’incontro tra Francesco e il sultano, la Terra Santa sarà al cuore della kermesse.
Come ogni anno, sarà gratuita l’offerta di incontri, spettacoli teatrali, laboratori, giochi, presentazioni di libri, reading di poesie, proiezioni cinematografiche e, naturalmente, momenti di preghiera. Gli ospiti spaziano dall’arcivescovo Matteo Maria Zuppi a Samuele Cristicchi, da Agnese Moro a Ivano Dionigi, da Adriana Faranda a Timothy Radcliffe… e molti altri.
Per saperne di più: http://www.festivalfrancescano.it

Il percorso delle scuole bolognesi all’aperto
domenica 29 Settembre 2019, ore 9.30-16.00 – c/o Arco del Meloncello (Bologna)
Nell’ambito del programma di passeggiate ed escursioni “Le colline fuori della porta” il percorso di questa passeggiata, proposto per la prima volta due anni fa nel centenario della Scuola “Fortuzzi”, tocca i luoghi simbolo dell’audace esperienza educativa promossa ai primi del ’900 dal sindaco Francesco Zanardi e dall’assessore Mario Longhena: scuole all’aperto, colonie, educatori. Da Casaglia ai Giardini Margherita, rileggendo pagine del passato e riflettendo sul presente insieme a una docente di storia della scuola.
Partenza ore 9:30 dall’arco del Meloncello. Accompagnano Fondazione Villa Ghigi e Università di Bologna – Dipartimento di Scienze dell’Educazione.
Passeggiata gratuita, senza prenotazione. Presentarsi puntuali all’ora e nel luogo del ritrovo.


SÌ, NAVIGARE
risorse in rete

Autismi… in Gioco
 “Autismi… in Gioco”  è uno strumento ludico/educativo online per consentire a compagni di scuola, amici, cittadinanza interessata di conoscere la condizione dell’autismo.
Il gioco prevede un viaggio articolato tra contenuti generici, curiosità, informazioni di diversa complessità, indicazioni sul “cosa fare” e “come intervenire”,  utili da conoscere per essere coprotagonisti (insieme agli operatori) di progetti inclusivi ed evitare forme di incomprensione o vera e propria discriminazione. Le domande sono novanta e per ogni quesito ci sono tre risposte, una corretta e due sbagliate. I quiz contengono sia curiosità sia informazioni utili che permettono di evitare forme di incomprensione o vera e propria discriminazione.
Giocabile da soli o in squadre è accessibile sul sito http://www.piacenzaeprovincia.eu/trec/


ALTRE VISIONI
Segnalazioni di film, documentari, video e reportage

Tavola mediterranea / reportage di Maria Gianniti, Carlo Bernardini (andato in onda il 9 settembre scorso su “Speciale TG1”). – Durata: 67 min.
E’ un viaggio particolare attraverso le varie sponde del  Mediterraneo alla ricerca di ciò che unisce alcuni dei paesi che vi si affacciano: le tradizioni culinarie.  La prima tappa è in Sicilia, poi in Tunisia e in Libia alla ricerca della tradizione culinaria dell’antica comunità ebraica. Si prosegue in Turchia, a Istanbul, per raccontare la tradizione ottomana che ha influenzato tutta la cucina del Levante, e poi in Libano, il paese che l’ha resa internazionale. Ultima tappa la Spagna. Ovunque, un intreccio unico tra mestieri, passioni, saperi e sapori. E la scoperta di tanti ingredienti comuni, di mare e di terra, e di tanti gesti affini.
Per rivederlo su RaiPlay clicca qui.


CI VUOLE ORECCHIO
suggerimenti di ascolto

Radici / i podacst di di Cristina Giudici per raccontare l’immigrazione senza pregiudizi
Cristina Giudici, giornalista e scrittrice (autrice di “Mare Monstrum, Mare Nostrum“, ideatrice del progetto Radici), racconta in una serie di contribuiti audio i tanti e diversi fenomeni legati ai temi dell’immigrazione e dell’integrazione.
Una narrazione lontana dalla dicotomia che vede nell’immigrato o una minaccia, o una risorsa. Le storie emblematiche dei nuovi italiani: rappresentanti di quelle seconde generazioni talvolta in lotta per il riconoscimento del proprio ruolo all’interno della nostra società, o talvolta vincenti e candidati a un posto nella futura classe dirigente del paese.
Per ascoltarli: http://storielibere.fm/radici/

ACCESSIBILITA'